domenica 18 gennaio 2015

Rainer Werner Fassbinder

Uno dei massimi esponenti del cinema d'autore.
Un regista capace di creare una specie di nuova onda tedesca, autore prolifico di immenso talento, ha lasciato un eredità filmica di proporzioni gigantesche che vale la pena approfondire e conoscere.
Un autore difficile, controverso, specialmente con il suo ultimo film, capolavoro assoluto della settima arte che ha creato scalpore al festival di venezia, come ogni altro suo film.
Il film che preferisco da lui diretto - e ce ne sono tantissimi - ovvero quello che mi piace più di tutti è Marta.
Nessun regista al mondo è stato capace, almeno fino ad ora - e parlo per me ovviamente - di raccontare la violenza domestica psicologica come ha fatto Rainer Werner Fassbinder.
Provate a visionare Marta, e sono sicura che ne uscirete devastati dalla visione, ma di una cosa sono certa, una volta visto non lo dimentichi più.
Amo Fassbinder alla follia, ogni suo film ti entra dentro, e una volta visto vorresti continuare a vederne altri suoi film.
Questi sono i veri maestri da conoscere, questi sono gli autori con la A maiuscola capaci di smorzare le nostre certezze e distruggerle in mille pezzi.
Ogni suo film è un concentrato di sentimenti, sentimenti che poi esplodono nella storia in cui i personaggi si confrontano con il loro lato oscuro, o con il loro inferno privato.
Provate a vedere ad esempio anche Veronica Voss o Le lacrime amare di Petra Von Kant poi ditemi cosa avete provato dopo la visione.
Prossimo film che mi aspetta è un anno con tredici lune, e non vedo l'ora di parlarvene.
L'ultimo film si può dire è il canto del cigno, un opera sconvolgente divenuta il manifesto degli omosessuali, Querelle De Brest da vedere assolutamente senza falsi moralismi, e senza scandalizzarvi, prendetelo così com'è e sono sicura che lo amerete tanto quanto l'ho amato io, anche se non siete gay o lesbiche.
Il cinema di Fassbinder non è fatto per chi si accontenta, è soprattutto per quei cinefili che hanno voglia di esplorare film più ricercati, più autentici e umanisti, e vi assicuro che una volta cominciato a visionare i suoi film non potete più smettere.

Nessun commento:

Posta un commento

I Commenti sono moderati, qualsiasi commento scurrile, fuori tema e fuori contesto o qualsiasi commento si allontani dallo scambio civile non verrà pubblicato..Si richiede di rispettare i pareri altrui e di chi gestisce il blog a parte questo benvenuti a tutti