mercoledì 14 gennaio 2015

Alps

Alps di Yorgos Lanthymos, quanti di noi hanno sentito parlare di questo film?
Come regista ancora sono in pochi a conoscerlo, ma sicuramente noi cinefili affamati di visioni abbiamo conosciuto tra i vari blogs i suoi film e recuperato le versioni sottotitolate, perchè in italia non sono ancora usciti.
Neanche un suo film è ancora uscito in Italia, e la cosa più scandalosa è che ti viene una rabbia a sapere che i suoi film li conoscono solo in poche persone perchè meritano di essere visti.
Innanzitutto con Alps ultima fatica del regista greco, abbiamo le tematiche già viste in Kinetta portate ai massimi livelli.
Il rapporto con la morte è visto con un assolutezza da rasentare l'immedesimazione dei protagonisti.
La tematica della violenza sempre presente nella cinematografia di Lanthymos, qui è portata all'estremo, e, come conseguenza di ciò si sottolinea anche il dolore dei protagonisti.
Un opera lancinante che si può vedere solo se si è muniti di un emule e di un masterizzatore, altrimenti la si può trovare in DVD originale, versione ovviamente originale se si trova coi sottotitoli siete fortunati a trovarla in DVD.
Alps è un film difficile e complesso, che colpisce per la sua spietata e lucida crudeltà portata fino all'estremo da un regista talentuoso, che meriterebbe  maggiore spazio qui da noi.
Chissà quando  potremo trovare un suo film in sala, in mezzo a tante cavolate, magari qualche opera impegnata la si può benissimo trovare non trovate?
Io credo di si, la speranza comunque è l'ultima a morire.
Speriamo che arrivi in sala presto anche dalle nostre parti.

Nessun commento:

Posta un commento

I Commenti sono moderati, qualsiasi commento scurrile, fuori tema e fuori contesto o qualsiasi commento si allontani dallo scambio civile non verrà pubblicato..Si richiede di rispettare i pareri altrui e di chi gestisce il blog a parte questo benvenuti a tutti